Newsletter di RadioMaria

Newsletter di P. Livio - 8 Maggio 2017 

 

 


Cari amici, 
nel messaggio del 2 Maggio la Regina della pace ci ammonisce perché vede che la fede sta sempre più diminuendo nei nostri cuori. Fin dai primi giorni delle apparizioni la Madonna aveva detto di essere venuta "per risvegliare la fede". Infatti, in questi decenni, in Occidente è dilagata l'apostasia che ha coinvolto le moltitudini, svuotando le Chiese e soprattutto i cuori. La presenza della Madonna e la diffusione dei suoi messaggi hanno contribuito in modo straordinario a tenere viva la fede, specialmente nel popolo semplice e a richiamare sulla via della luce molti che si erano persi nelle tenebre della menzogna e della morte. Tuttavia, l'onda oscura dell'incredulità, non ha fatto che espandersi supportata dal potere finanziario, politico e mass-mediatico. Anche fra i credenti si diffondono le malerbe del relativismo, del modernismo e della fede fai da te, che intaccano la Verità fatta carne, Gesù Cristo e le sue parole, delle quali ha detto "cielo e terra passeranno, ma le mie parole non passeranno". La Madonna ci mette in guardia dal tradire sempre di nuovo suo Figlio  e ci invita a far crescere la nostra fede, innanzi tutto con la preghiera, per poi poterla far crescere nel cuore di chi è lontano da Dio. La Verità è una sola e non cambia con le mode del tempo. E' quella verità che Dio ci ha rivelato e che la Chiesa ci ha insegnato nel corso dei secoli. Dobbiamo conservare nella sua integrità questo tesoro inestimabile, viverlo nella nostra vita e testimoniarlo nella tenebra che avvolge il mondo.

Vostro Padre Livio

L'immagine può contenere: 7 persone, persone in piedi e fiore Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Messaggio a Mirjana del 2 maggio 2017

Come ogni 2 del mese verso le ore 9 del mattino la Madonna è apparsa a Medjugorje alla veggente Mirjana e le ha dato il seguente messaggio:

"Cari figli, 
vi invito a pregare non chiedendo, ma offrendo un sacrificio: sacrificando voi stessi. Vi invito all’annuncio della verità e dell’amore misericordioso. 
Io prego mio Figlio per voi, per la vostra fede, che sta sempre più diminuendo nei vostri cuori. Lo prego di aiutarvi con lo Spirito Divino, come anch’io desidero aiutarvi con spirito materno. Figli miei, dovete essere migliori!  Solo coloro che sono puri, umili e ricolmi d’amore sostengono il mondo, salvano loro stessi ed il mondo. Figli miei, mio Figlio è il cuore del mondo: bisogna amarLo e pregarLo, e non tradirLo sempre di nuovo. Perciò voi, apostoli del mio amore, fate crescere la fede nel cuore degli uomini col vostro esempio, con la vostra preghiera e con l’amore misericordioso. Io vi sono accanto, io vi aiuterò. Pregate affinché i vostri pastori abbiano quanta più luce possibile, per poter illuminare tutti coloro che vivono nelle tenebre. Vi ringrazio!”

L'immagine può contenere: persone in piedi, cielo, pianta, nuvola, fiore, albero, spazio all'aperto e natura

Commento di Padre Livio al messaggio del 2 maggio 2017 

Questo messaggio è diverso dai precedenti dati alla veggente Mirjana, in quanto quasi tutte le affermazioni che la Madonna fa, sono ammonimenti.
Ammonimenti sicuramente materni, pieni di bontà, ma che esprimono da parte della Madonna una certa preoccupazione.
Siamo fragili, siamo stanchi! Una volta la Madonna ha parlato del “sonno stanco delle vostre anime”, per cui alla Madonna manca quella schiera di apostoli senza i quali il mondo non può essere salvato. 

Leggiamo questo messaggio facendo un esame della nostra vita, per uscire dalla situazione di tiepidezza, di mondanità, nella quale purtroppo cadiamo facilmente, perché il demonio ci tenta nella carne e nel mondo.
Vediamo le esortazioni e gli ammonimenti che la Vergine ci rivolge.   
Lei ci guarda e accompagna il nostro cammino di santità con grande apprensione, intercede per noi, ci prende per mano, ma vede anche quanto siamo deboli, quanto siamo poco disponibili a sacrificarci per il Signore. 

“Cari figli, vi invito a pregare non chiedendo, ma offrendo un sacrificio: sacrificando voi stessi”. Non facciamo consistere la preghiera solo nel domandare le grazie di cui abbiamo bisogno. La preghiera non è solo lode, adorazione, domanda, ma anche offerta di se stessi, dei propri sacrifici. La preghiera per eccellenza è il sacrificio di Cristo al quale noi dobbiamo offrirci sacrificando tutto ciò che in noi c'è di mondanità e facendo della nostra vita un sacrificio d'amore. 

La Madonna, in questo mese di Maggio, chiede sacrifici d'amore.  Una  volta venivano chiamati “fioretti”, tante piccole rinunce, l'offerta delle proprie fatiche, delle sofferenze, di tutte quelle spine che trafiggono la carne e il cuore. Facciamo sì che anche la preghiera sia un dono che rivolgiamo a Dio, dando a Dio qualcosa del nostro cuore, qualche rinuncia per amor Suo, dando amore a Dio. Dobbiamo metterci a disposizione della Divina Volontà per realizzare i Suoi disegni di salvezza delle anime. 

“Vi invito all’annuncio della verità e dell’amore misericordioso”.
La Madonna ci esorta ad essere testimoni, a non chiuderci in noi stessi, badando soltanto a noi stessi, ma a farci carico delle anime da salvare, testimoniando agli altri la verità, - e cos'è la verità? la verità è Gesù Cristo, il Vangelo, “la verità della fede”, - testimoniando “l'amore misericordioso”. Quando la Madonna ci dice di testimoniare (nel messaggio del 25 aprile ci ha detto di testimoniare la Sua presenza), intende dire che la testimonianza riguarda la verità, riguarda la luce, riguarda la rivelazione, riguarda gli insegnamenti della fede.  Verità e amore sono le due componenti della testimonianza. 

“Io prego mio Figlio per voi, per la vostra fede, che sta sempre più diminuendo nei vostri cuori”. Questa frase ci deve far riflettere.
La Madonna prega suo Figlio perché riaccenda la fede nei nostri cuori. Se  la nostra fede diventa un lucignolo fumigante è perché non preghiamo, non l'alimentiamo con la Parola di Dio. Se il mondo perde la fede, se il mondo si allontana da Dio e noi, quelli che hanno risposto alla chiamata e lasciamo che la fede si spenga, con che cosa sarà illuminato il mondo? 

“Lo prego di aiutarvi con lo Spirito Divino, come anch’io desidero aiutarvi con spirito materno”. La Madonna prega suo Figlio, prega lo Spirito Santo, perché ci aiuti a tenere viva la fiaccola della fede. 

Sintetizzando, la Madonna dice: “figli miei, dovete essere migliori”. Dovete migliorare in tutto; dovete  offrire 
nella preghiera qualche sacrificio, ma soprattutto il sacrificio di voi stessi, dovete, nella preghiera, prendere la forza di testimoniare la verità e l'amore e migliorare in tutta la vostra vita, fare dei passi avanti! 

Poi ci dice dove dobbiamo fare passi avanti: “Solo coloro che sono puri, umili e ricolmi d’amore sostengono il mondo, salvano loro stessi ed il mondo”.. Dobbiamo essere più puri, la purezza riguarda la lontananza dal peccato, più umili e ricolmi di amore. La Madonna dice che quelli che sono puri, umili e ricolmi di amore, tengono in piedi il mondo, salvando loro stessi, salvano anche il mondo. Non è la prima volta che la Madonna usa queste espressioni così importanti. In un precedente messaggio ha detto: “chi prega salva se stesso e il mondo”. 

“Figli miei, mio Figlio è il cuore del mondo”, noi dobbiamo essere con Lui e come Lui, puri, umili e ricolmi di amore, “bisogna amarLo e pregarLo, e non tradirLo sempre di nuovo”, e come si tradisce sempre di nuovo?  Col peccato, con la mancanza di fede, con la mancanza di amore, seguendo il mondo, seguendo la carne, seguendo il demonio, noi tradiamo suo Figlio.

“Perciò voi, apostoli del mio amore, fate crescere la fede nel cuore degli uomini col vostro esempio, con la vostra preghiera e con l’amore misericordioso”: questo è l’apostolato. Noi accendiamo la fede nel cuore degli altri e aiutiamo gli altri ad aprirsi all’amore di Dio. 
Con la preghiera, con l’esempio e con l’amore misericordioso facciamo crescere la fede in quelli che non l'hanno e sono nelle tenebre della menzogna e della morte e facciamo conoscere l’amore di Dio a quelli che non lo conoscono.

“Io vi sono accanto, io vi aiuterò”. La Madonna ci promette, ci assicura che Lei ci resta accanto in questo nostro sforzo per essere migliori e ci promette di aiutarci. “Pregate affinché i vostri pastori abbiano quanta più luce possibile, per poter illuminare tutti coloro che vivono nelle tenebre”. La Madonna ci invita, come sta facendo da tanto tempo, a pregare per i nostri pastori. 
È attraverso di essi che viene la grazia dei Sacramenti, la grazia della S. Messa, la grazia del perdono dei peccati con la Confessione. 
La Madonna ci chiede, ci supplica, ci esorta a pregare per i nostri pastori, perché abbiano quanta più luce possibile, la luce della verità, la luce della fede, la luce della testimonianza, ma anche la luce dell’amore, perché la verità e l’amore sono due attributi divini, sono espressioni del mistero di Dio, e dobbiamo pregare affinchè nei pastori brillino la luce e l’amore in modo tale da poter illuminare tutti coloro che vivono nelle tenebre.

Questa è la realtà di questo mondo: vivere nelle tenebre della menzogna e della morte... e chi le illumina se non quelle piccole luci che la Madonna sta accendendo, sta alimentando, sta istruendo?  Siamo dei lucignoli fumiganti, dobbiamo essere migliori, avere una vita pura, umile, ricolma di amore e protesa nella testimonianza. 
“Vi ringrazio!”


Ascolta l'audio del commento al messaggio a cura di P. Livio




Nessun testo alternativo automatico disponibile.

MARIATONA PER RADIO MARIA8-9-10-11 maggio

Cari amici in questi giorni siamo chiamati a dare un sostegno particolare a Radio Maria perchè possa avere la possibilità di continuare la sua missione. Col vostro aiuto è stato fatto tanto ma senza il vostro aiuto non è possibile andare avanti. Partecipa con entusiasmo a questo evento e metti il tuo cuore anche tu!!






Nessun testo alternativo automatico disponibile. 

NOVITA' di P. LIVIO: DA NON PERDERE

"LA LUCE NELLA TEMPESTA - MEDJUGORJE E IL DESTINO DEL MONDO" (Ed.Piemme) 

IL LIBRO si fonda sulla convinzione che a Medjugorje è davvero la Madonna a parlare e a gettare una luce nel buio dei nostri tempi. Esprime una convinzione personale e non vuole certo sostituirsi al giudizio dell’Autorità Ecclesiastica, che rimane al riguardo l’unico punto di riferimento indiscutibile e sicuro. In questo lungo arco di tempo la Chiesa si è mossa con grande saggezza pastorale, astenendosi dall’esprimere un giudizio definitivo sulla soprannaturalità delle apparizioni, ma lasciando liberi i pellegrini di accorrere a Medjugorje, divenuto nel frattempo una fonte inesauribile di rinnovamento spirituale. 
In altre parole la Chiesa ha permesso alla Regina della pace di realizzare il suo piano di misericordia e di salvezza, proteso a salvare le anime dalla rovina eterna e il mondo dalla folle corsa verso l’autodistruzione.
Il tempo ha lavorato a favore di Medjugorje, portando a maturazione frutti straordinari. Il messaggio è divenuto sempre più attuale e la presenza di Maria, in questo passaggio storico drammatico, si rivela sempre più necessaria. Guardando al quadro di insieme, a come la Madonna si presenta, alle parole che ci rivolge e al piano di salvezza che sta realizzando, non si può che concludere che siamo di fronte al più grandioso intervento della Madre di Dio, come mai c’è stato prima e come mai più ci sarà in avvenire, come lei stessa ci ha rivelato. 
Di fronte a questo avvenimento gli uomini saranno chiamati a prendere posizione e a fare una scelta personale, credenti, non credenti e seguaci di altre religioni. Nessuno potrà chiamarsi fuori perché, se a Fatima la Madonna aveva dato la possibilità di evitare l’immane strage della seconda guerra mondiale, a Medjugorje la posta in palio è la stesso futuro dell’umanità, sulla quale pende la spada di Damocle dell’autodistruzione.

Richiedi il libro presso i nostri uffici:
Tel. 031-610600    E-mail: info.ita@radiomaria.org    Fax: 031-611288
oppure visita il nostro sito 
www.radiomaria.it

Puoi ascoltare le catechesi di P. Livio tratte dal libro: clicca 
QUI

 




   

CERCHI QUALCOSA?

Contenuti Medjugorje

RADIO MARIA E IL PAPA

notizie radio vaticana

Ricerca Collaboratori

Se vuoi collaborare con noi clicca qui

Le nostre preghiere

Notizie dal mondo della chiesa

Radio Maria - Via Milano 12, 22036 Erba (CO) - CF 94023530150 - info.ita@radiomaria.org

Privacy | Mappa del sito | Versione stampabile | Entra | © 2008 - 2017 Radio Maria | Powered by WFRM